TEATRO DIANA, Sogno di una notte di mezza sbornia

images34

Partirà il prossimo 15 ottobre la nuova stagione del Teatro Diana che, forte dei successi ottenuti durante l’anno appena conclusosi e dell’ottimismo ritrovato, si appresta ad affrontare nei prossimi tre anni un restyling totale che riguarderà la sala, il palcoscenico e i servizi.

A inaugurare la programmazione 2014/15 Luca De Filippo con la commedia eduardiana scritta nel 1936, Sogno di una notte di mezza sbornia, a cui seguirà il 5 novembre Serena Autieri protagonista del one woman show La Sciantosa – Ho scelto un nome eccentrico diretto da Gino Landi.

Riccardo III di W. Shakespeare sarò lo spettacolo diretto e interpretato da Massimo Ranieri, con le musiche di Ennio Morricone, che andrà in scena a partire dal 18 novembre per poi lasciare spazio, dal 3 dicembre, a La scena scritta e diretta da Cristina Comencini, con Anna Finocchiaro, Maria Amelia Monti e Stefano Annoni, reduce da un ottimo riscontro a Milano.

In occasione del periodo natalizio ritorna, dal 17 dicembre, Carlo Buccirosso con la nuova commedia Una famiglia quasi perfetta, mentre sarà Alessandro Preziosi ad aprire il 2015 il 21 gennaio con il Don Giovanni di Molierè di cui curerà anche la regia.

Dal romanzo di Moravia Io e lui, Vincenzo Salemme tra spunto per la commedia Sogni e Bisogni che andrà in scena il 5 febbraio, seguita da La scuola con Silvio Orlando che calcherà le tavole del teatro di via Luca Giordano a partire dal 18 marzo, così riprendendo un testo che molto piacque al suo esordio nel 1992.

Per finire, ad aprile, due gli appuntamenti previsti: dall’8 aprile Vittoria Puccini e Vinicio Marchuioni, diretti da Arturo Cirillo saranno i protagonisti de La Gatta sul tetto che scotta di Tennessee Williams; successivamente, il 29 aprile, il testimone passerà a Sergio Assisi e Bianca Guaccero interpreti, per la prima volta insieme, di Oggi sto da Dio.

Ma non solo alla prosa si dedicherà il Diana: spazio, infatti, sarà dato anche alla musica con la 4°edizione della rassegna “Jazz&Movie-cinema da ascoltare”, a cura di Cesare Settimo, che il 3 novembre ospiterà una serata evento con le scene e le immagini tratte dal film di Bernardo Bartolucci Ultimo Tango a Parigi e il commento musicale di Javier Girotto (sax) e Francesco Nastro (piano) che suoneranno alcuni brani tratti dal cd “Passione” oltre a presentare alcuni inediti di Astor Piazzolla. Partirà a dicembre, invece, Diciasette&trenta classica, la stagione dedicata appunto alla musica classica, giunta al suo 18° anno di età con crescente interesse da parte del pubblico.

Ancora, confermati gli appuntamenti del mercoledì con Komikamente, opportunità per giovani cabarettisti di farsi conoscere e mettersi alla prova sotto la guida del direttore artistico Michele Caputo, così come confermato resta il ciclo de “L’Incontri al Diana” che la domenica mattina vedrà esponenti del mondo della letteratura, del cinema e della musica confrontarsi con il pubblico presente. Tra gli ospiti attesi Beppe Severgnini.

Infine, dopo 10 anni di attività, anche per il nuovo anno accademico riprenderà La Palestra dello Spettacolo con tre corsi previsti: La Palestra dell’Attore diretta da Giancarlo Cosentino, La Palestra della Musica, e la scuola di cabaret diretta da Michele Caputo.

www.quartaparetepress.it