Vai al contenuto
Home » 📰 Notizie » Spopolano a New York le Little Free Library

Spopolano a New York le Little Free Library

wbresize.aspx

MILANO – Se vi capiterà di passeggiare per le vie di New York, tenete gli occhi bene aperti. Potreste incappare in una specie di sottomarino, all’aria aperta, giallo (come la celebre canzone) e dove la gente si infila sotto e rimane lì per diversi minuti. Non è un’attrazione turistica per spillare un po’ di soldi a qualche ignaro turista, ma è una vera e propria libreria messa lì per soddisfare l’esigenza di tutti gli amanti dei libri. E’ l’ultima Little Free Library nata a New York e ce la mostra Treehugger.

LITTLE FREE LIBRARY – Nella loro forma originaria, le Little Free Library, sono delle scatole contenenti dei libri e messe a disposizione di tutti: chiunque, infatti, può avvicinarsi e prendere un libro per poi restituirlo una volta finito, senza dover pagare assolutamente nulla. In un’epoca in cui, internet e il digitale è sempre più presente nelle nostre vite, c’è ancora chi preferisce fare affidamento ai libri cartacei. Per questo le Little Free Library hanno avuto un enorme successo a New York (ma anche in Italia). Infatti, dai primissimi semplici esemplari, ne sono nati degli altri, molto più creativi. Come quello realizzato da due architetti venezuelani.

LA CAPSULA GIALLA – Passeggiando per Prince Street, vi troverete davanti a questa stravagante struttura realizzata dagli architetti venezuelani Marcelo Ertorteguy e Sara Valente per Stereotank sponsorizzato dalla Architectural League di New York per la Pen World Voices Festiva. E’ un progetto leggermente più grande rispetto a quelli tradizionali: la gente si può infilare sotto e scegliere con tutta calma cosa vuole leggere.

IL PROGETTO – Sembra quasi un sottomarino, ma in realtà è semplicemente un serbatoio di plastica rovesciato. Uno spazio abitabile, adatto per trascorrere qualche minuto in totale tranquillità prima di scegliere quale libro portar via. La struttura è anche dotata di alcuni fori, posizionati su tutto il perimetro, che permettono ai visitatori meno fiduciosi di dare una sbirciatina dentro per capire di cosa si tratta.

???? Non perderti questi consigli!

Non inviamo spam! Leggi la nostra [link]Informativa sulla privacy[/link] per avere maggiori informazioni.

Tag:
Art Spettacoli

Art Spettacoli