Simone Cristicchi in “Mio nonno è morto in guerra”

cristicchi-2

IL CINE TEATRO SAN LUIGI DI CONCOREZZO E’ LIETO DI PRESENTARE UN GRANDE EVENTO FUORI ABBONAMENTO

MERCOLEDI 11 MARZO ORE 21
SIMONE CRISTICCHI in
MIO NONNO E’ MORTO IN GUERRA
VOCI, CANZONI E MEMORIE DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE

PROMOZIONE SPECIALE
PRESENTA QUESTA MAIL ALLA BIGLIETTERIA DEL TEATRO
E ACQUISTA I BIGLIETTI AL PREZZO SPECIALE DI 8 €

PRENOTA, ANCHE TELEFONICAMENTE ALLO 039.6040948, I TUOI BIGLIETTI NEI SEGUENTI ORARI:
– Venerdì e sabato dalle 21 alle 22
– Domenica dalle 17 alle 19 e dalle 21 alle 22
– Lunedi dalle 15 alle 17 e dalle 21 alle 22

“Mio nonno è morto in guerra” è un vivace e appassionante mosaico di memorie, canzoni e video-proiezioni, i cui protagonisti sono piccoli eroi quotidiani, uomini e donne attraversati da uno dei più violenti terremoti della Storia: la seconda guerra mondiale.

Storie di bombardamenti nelle borgate romane, storie di fame, di madri coraggiose, di prigionieri in Africa, di soldati congelati nella ritirata di Russia. Storie di lager e lotta partigiana .
Testimonianze reali e inedite raccolte dall’autore, che ci trasportano tra le voci potenti di un’umanità nascosta tra le macerie.

Cambiando voce, abiti, musiche e atmosfere, l’istrionico “cant’attore” Cristicchi dà vita ad ogni singolo personaggio, in un caleidoscopio di emozioni capaci di commuovere e far sorridere amaramente su una delle più grandi tragedie mai accadute.

In un’ epoca di bombe “intelligenti” e guerre “umanitarie”, questi preziosi testamenti di memoria diventano un monito per tutti, e uno stimolo alla costruzione di un futuro di pace.
Racconti come schegge di vita, aneddoti fulminanti, parole a volte delicate come cristallo, a volte taglienti come lame affilate.
Voci autentiche che raccontano la stupidità, l’assurdità della guerra. Di una guerra che non è mai finita.

Mio nonno muore, ancora di più, in questi tempi di finta pace.