PREMIO RICOH quinta edizione – giovedì 5 marzo, ore 18 – Foyer Spazio Oberdan

Outlook

Premio Ricoh:
quando l’arte entra nella Responsabilità Sociale delle imprese

Giunto alla quinta edizione, il Premio Ricoh continua a supportare le giovani generazioni di artisti. Anche quest’anno le opere vincitrici entreranno a fare parte della collezione d’arte Ricoh allestita presso la sede di Vimodrone. Quadri, sculture, fotografie e video sono inseriti nell’ambiente di lavoro, sempre fruibili da parte di dipendenti e visitatori.

Il Premio Ricoh per giovani artisti contemporanei, progetto di Responsabilità Sociale nato nel 2010, è giunto alle fasi cruciali dell’edizione di quest’anno. L’obiettivo dell’iniziativa è promuovere la cultura e dare ai giovani la possibilità di esprimere la propria creatività e di ottenere visibilità nel mondo dell’arte.

Come per le altre edizioni, il Premio è organizzato da Ricoh Italia con la collaborazione della Città metropolitana di Milano/Cultura e il patrocinio del Comune di Vimodrone. A questa edizione del Premio hanno aderito oltre 500 artisti under 40, coinvolti anche grazie alla collaborazione delle Accademie d’arte italiane e di numerose Scuole d’arte il cui intervento è stato determinante. Nelle prime quattro edizioni del Premio sono state 30 le Accademie che hanno svolto un ruolo attivo.

Dal 5 al 14 marzo 2015, presso il Foyer di Spazio Oberdan, saranno esposte le opere dei 22 artisti finalisti. Queste opere saranno giudicate da una giuria presieduta dal professor Giacinto di Pietrantonio, uno dei più autorevoli esperti d’arte a livello internazionale, e sarà composta da esponenti del mondo dell’arte, della comunicazione, della business community e delle istituzioni. Il 30 marzo, sempre allo Spazio Oberdan la Giuria proclamerà il vincitore assoluto e i tre vincitori delle categorie in cui è articolato il premio (arte/disegno/grafica, fotografia/video art/digital art, sculture/installazioni).

Dal 5 al 14 marzo 2015, presso il Foyer di Spazio Oberdan, saranno esposte le opere dei 22 artisti finalisti. Queste opere saranno giudicate da una giuria presieduta dal professor Giacinto di Pietrantonio, uno dei più autorevoli esperti d’arte a livello internazionale, e sarà composta da esponenti del mondo dell’arte, della comunicazione, della business community e delle istituzioni. Il 30 marzo, sempre allo Spazio Oberdan la Giuria proclamerà il vincitore assoluto e i tre vincitori delle categorie in cui è articolato il premio (arte/disegno/grafica, fotografia/video art/digital art, sculture/installazioni).