Il piccolo lord

Un classico film che tutti abbiamo visto, almeno, una volta nella vita è “Il piccolo Lord” che, solitamente, viene trasmesso dai palinsesti televisivi durante il periodo natalizio.
“Il piccolo Lord” è un film datato 1980 e vede Alec Guiness nella parte del nonno, il burbero ed austero Conte di Dorincourt, che designa come suo erede il nipotino americano, Cedric, figlio del secondogenito con il quale aveva interrotto ogni rapporto a seguito della decisione di sposare una donna americana e di origine non nobile.
La storia racconta di Cedric che, dalle strade di New York di inizio secolo, si trova catapultato nelle stanze del castello del nonno, volutamente, tenuto lontano dall’amata madre confinata in una casetta per esplicita volontà del Conte di Dorincourt.
Nonostante le difficoltà iniziali, fra nonno e nipote si instaura un rapporto tenero ed affettuoso ma, improvvisamente, si presenta alla porta una donna che asserisce di aver sposato il figlio primogenito del Conte e che, soprattutto, da quel matrimonio è nato un figlio.
Nel raccontare la trama mi fermo qua perché, nonostante il periodo delle feste sia terminato, è sempre bello rivedere “Il piccolo Lord” e a quelle persone che, per mille motivi, non l’hanno mai visto, ne suggerisco la visione; a questo film assegno 5 stelle per una semplice ragione: mi ricorda la mia infanzia ed i pomeriggi passati a vederlo in compagnia di papà Ago e di mio fratello Roberto.