I love shopping

IloveshoppingI maniaci dello shopping sono in fibrillazione poiché, nei prossimi giorni, inizieranno i tanti attesi saldi della stagione estiva ed il cinema ha dedicato un film a chi è malato di spese pazze.

Il film in questione è “I love shopping”, datato 2009, ispirato a due film di Sophie Kinsella (I love shopping e I love shopping a New York) che vede alla regia P.J. Hogan mentre nelle vesti della protagonista maniaca dello shopping – il sottotitolo del film è Confessions of a shopaholic – Rebecca Bloomwood, c’è Isla Fisher.

La storia è ambientata a New York racconta le gesti di Rebecca, Becky per gli amici, giornalista che sogna di scrivere per la rivista di moda “Alette” ma che, invece, si trova a lavorare per “Far fortuna risparmiando” il cui caporedattore, Luke Brandon, sarà colui che farà breccia nel cuore della nostra protagonista.

Nella vita di Becky, oltre all’amore arrivano anche gli estratti conto delle carte di credito con cifre sempre più’ alte, a testimonianza della sua passione insana per le spese pazze, e per sostenerle si indebiterà con parenti ed amici arrivando a mettere a rischio la sua nuova carriera e il suo legame con Luke.

Come capita quando si tratta di film tratti da libri di successo, come quelli della Kinsella, le opinioni del pubblico sono contrastanti: a chi non ha letto i due romanzi il film è piaciuto a chi, come me, ha letto sia il primo che il secondo, il film non è piaciuto molto e, per questo motivo assegno a “I love shopping” 2.5 su 5.

Il mio consiglio è di vedere questo film solo se non avete letto nessuno dei romanzi dell’omonima serie e, in questo modo, passerete un paio d’ore di relax godendovi una commedia divertente e leggera che ha il pregio di raccontare, con garbo e senza troppo pessimismo, la crisi economica che sta attanagliando l’America.