Due partite

“Due partite” è un film del regista Enzo Monteleone, datato 2009, che racconta l’amicizia fra donne in epoche differenti: gli anni 60 e gli anni 90 e ciò che lega questi due periodi è il meraviglioso rapporto che unisce una madre ad una figlia.
Negli anni 60 si ritrovano, ogni giovedì pomeriggio, quattro amiche per giocare a carte, per raccontare alle altre la loro vita matrimoniale, i rapporti con i figli e le loro ambizioni frustrate da convenzioni sociali che impedivano alle donne di lavorare fuori dalle mura domestiche.
Durante quelle partite del giovedì pomeriggio, negli anni 60, le figlie si ritrovavano nella stanza accanto a quella dello loro madri giocando a fare “le signore” cullando bambole e ammirando le star sulle riviste.
Negli anni 90 le figlie si ritrovano al funerale della madre di una di loro e, proprio come fecero le loro mamme, si confidano i proprio sogni e paure, le proprie ambizioni e frustrazioni.
La commedia, scritta da Cristina Comencini, vede la partecipazione di otto attrici italiane una più brava delle altre come Marina Massironi, Margherita Buy e Carolina Crescentini ma, secondo me, la migliore in assoluto è Paola Cortellesi che interpreta Sofia, una musicista frustrata, madre di una figlia indesiderata e moglie di un marito che disprezza al punto tale da non far mistero del fatto di avere un amante e di essere orgogliosa di tale scelta.
Personalmente sono abituata a vedere Paola Cortellesi in ruoli comici e quando mi capita di ammirarla in altri ambiti, come questo in cui riveste le parti di una moglie cinica e insoddisfatta, ne rimango sempre affascinata.
E’ film molto bello che, come sempre accade per il cinema italiano, non ha riscosso il successo che merita; se amate i film senza divi ed effetti speciali “Due partite” è assolutamente da vedere.
Piccola curiosità: l’intero cast del film ha avuto la nomination ai David di Donatello nel 2009 e, per dovere di cronaca, queste sono le attrici che hanno partecipato a “Due partite”: Marina Massironi, Paola Cortellesi, Margherita Buy ed Isabella Ferrari nel ruolo delle mamme mentre le figlie sono interpretate da: Carolina Crescentini, Claudia Pandolfi, Valeria Milillo e Alba Rohrwacher.