Anna Bonaiuto è “La belle joyeuse”, 26marzo – 2aprile

1426246107_La belle joyeuse_Anna Bonaiuto_ph Simona Cagnasso_IMG_0035

MILANO – Piccolo Teatro Grassi (via Rovello 2 – M1 Cordusio), dal 26 marzo al 2 aprile 2015
La belle joyeuse
Cristina Trivulzio Principessa di Belgioioso
di Gianfranco Fiore, con Anna Bonaiuto
scene Sergio Tramonti, costumi Sandra Cardini, luci Pasquale Mari
regia Gianfranco Fiore
produzione PAV, un progetto realizzato in collaborazione con CADMO

Anna Bonaiuto, in scena al Piccolo Teatro Grassi dal 26 marzo al 2 aprile, è La belle joyeuse, Cristina Trivulzio principessa di Belgiojoso, in un testo scritto e diretto da Gianfranco Fiore.
Figlia del Rinascimento e dell’Illuminismo, Musa del Romanticismo, voce dissonante, aspra, appassionata, a tratti necessaria e illuminante anche per i nostri giorni, trovò principalmente nell’arte della seduzione la forza di attraversare da protagonista il Risorgimento italiano. Donna dalle mille sfaccettature, è stata definita in modo sprezzante o entusiasta: “Sanguinaria assassina” per il governo austriaco, “sfacciata meretrice” per papa Pio IX, “Bellezza affamata di verità” per Heine, “Prima donna d’Italia” per Cattaneo. Anna Bonaiuto, sola in scena, accompagna il pubblico alla scoperta di un personaggio affascinante e impetuoso, di una protagonista indiscussa della nostra storia rivoluzionaria.