Vai al contenuto
Home » Blog » Addio “capitano”: morto Robin Williams, forse si è tolto la vita

Addio “capitano”: morto Robin Williams, forse si è tolto la vita

Il mondo del cinema e dello spettacolo piange Robin Williams. Il “capitano”, l’amato prof dell’Attimo fuggente è stato trovato soffocato nella notte nella sua casa, in California. Secondo la polizia si tratterebbe di suicidio. L’attore aveva 63 anni e soffriva di depressione.

“Ho perso mio marito e il mio miglior amico. Il mondo ha perso uno dei migliori artisti e persone”, ha scritto in una nota la moglie di Williams, Susan Schneider.

Tra le sue interpretazioni più note, oltre a “L’attimo fuggente” di Peter Weir, “Mrs. Doubtfire”, “Good Morning Vietnam”, “Hook – Capitan Uncino”.

Robin Williams, poliedrico, grande interprete di personaggi più disparati, ha vinto un Oscar nel 1997 come miglior attore non protagonista per ‘Good Will Hunting’ diretto da Gus Van Sant e con la sceneggiatura di Matt Damon e Ben Affleck.

Era diventato noto al grande pubblico negli anni Ottanta con la serie Tv “Mork & Mindy”.

Quando sono arrivati i soccorsi nell’abitazione di Tiburon, Williams era già morto.

Secondo lo sceriffo Williams è deceduto per asfissia, ma soltanto l’autopsia sarà in grado di dare una risposta certa. “Negli ultimi tempi combatteva con una grave depressione” ha spiegato la sua addetta stampa Mara Buxbaum.

L’ultima volta che Williams era stato visto vivo era domenica sera alle 22.

🤞 Non perderti questi consigli!

Non inviamo spam! Leggi la nostra [link]Informativa sulla privacy[/link] per avere maggiori informazioni.

Enable Notifications    OK No thanks